Luca Costamagna -Assessore Cultura, Biblioteche e politiche giovanili, Centri di Aggregazione Giovanile, Partecipazione e comunicazione, Benessere e felicità Municipio 3
Navigation

Seguimi su Facebook...

1 giorno fa

Luca Costamagna

Lo Spazio Teatro NO'HMA questo pomeriggio alle 17 per la rassegna "Le domeniche speciali" in diretta streaming dal palcoscenico del teatro lo spettacolo "Largo al Factotum" con Elio e Roberto Prosseda.

Un concerto sotto forma di recital, un viaggio originale nella storia della musica classica che parte da Wolfgang Amadeus Mozart e arriva a Kurt Weill fino al contemporaneo Luca Lombardi. Passando naturalmente per Rossini che dà il titolo allo spettacolo veramente straordinario e anche ironico.

Per informazioni e assistere allo spettacolo ► www.nohma.org
#milanospettacoloinrete #culturaonline
... ContinuaRiduci

Continua su Facebook

2 giorni fa

Luca Costamagna

Guardiamo al comune di Segrate per capire quanto gia' solo ad un territorio piccolo come questo comune, porta gravi danni questa enorme confusione che regna sovrana in Regione. E speriamo che i numeri dei tamponi siano giusti!CHI HA SBAGLIATO PAGHI!

Da domani la Lombardia e Segrate tornano in zona arancione. Cosa è successo è spiegato nel dato che vedete nella mappa sotto. È il numero degli attualmente positivi riportato dal sistema di biosorveglianza SARV CoV2 che Regione Lombardia ha fornito ai Comuni. Un numero importante perché fotografa quotidianamente l'andamento dei nuovi contagi: chi si ammala e chi guarisce. Bene. Ieri quel numero riportava il dato di 504 segratesi positivi. Oggi siamo scesi a 102. CINQUE VOLTE MENO. Capite il disastro a cui stiamo assistendo? Significa che per settimane (si parla da ottobre) ci è stato comunicato un numero di casi di persone positive al Covid totalmente diverso rispetto al dato reale, con ripercussioni pesantissime e drammatiche in particolare sull'economia, ma anche sulla socialità e sul percorso scolastico dei nostri ragazzi e ragazze.

5️⃣0️⃣4️⃣ Ancora settimana scorsa io ed altri sindaci avevamo pubblicamente segnalato anche ai media che qualcosa non stava funzionando nel sistema di monitoraggio dei dati ed effettivamente AVEVAMO RAGIONE.

🏥 Da diversi giorni medici e infermieri con cui sono in contatto con l'ospedale San Raffaele mi scrivono dicendomi che l'ingresso della Lombardia in zona rossa non corrisponde affatto con l'andamento dei ricoveri che avevano in pronto soccorso e nei reparti Covid, molto più basso rispetto ai picchi di novembre.

💰 Qualcuno ora dovrà pagare per questo enorme pasticcio! Se ci saranno gli estremi, mi farò portavoce con i sindaci del milanese per avviare una causa contro chi ha fatto questo clamoroso errore impedendo l'apertura di negozi e stringendo la cinghia a lavoratori già sull'orlo del fallimento. Chiederemo un risarcimento per chi questa settimana è stato costretto a chiudere per uno sbaglio nella comunicazione dei dati. Sono sempre stato d'accordo con l'attivazione delle drastiche misure anti Covid quando il pericolo è la morte o la sofferenza delle persone, ma qui siamo di fronte a un clamoroso caso di confusione umana, il virus non centra nulla. Non sarebbe dovuto accadere. Chi ha sbagliato paghi e subito!

💚 A Segrate fortunatamente l'andamento dei contagi, quello reale, è seguito con professionalità e competenza ogni giorno dalla nostra polizia locale, dai nostri medici di famiglia, dai servizi sociali comunali e dalle tante associazioni di volontariato, che da un anno ormai sono in prima linea per contenere il virus nonostante le tante criticità registrate nella nostra Regione durante questa terribile pandemia.
... ContinuaRiduci

Continua su Facebook

3 giorni fa

Luca Costamagna

La sfida che lancia il nostro sindaco Beppe Sala stamattina su la Repubblica Milano è un progetto per una Milano post Covid.

Dal potenziamento del Museo del 900 alla nascita di nuovi centri culturali per le arti visive, dalla riqualificazione di alcune aree dismesse in chiave artistica, alle nuove biblioteche di zona, penso a Baggio dove la temacia dei cittadini e associazioni l'hanno resa possibile, fino ai laboratori della Scala al Rubattino e al termine del restauro del teatro Lirico, come al Qt8 con il Casva. Questi sono alcuni progetti di ampio respiro, ma non fermiamoci a queato sguardo.

Il Municipio 2 e 4, ad esempio, sono completamente fermi sul piano culturale. Qualche concerto ma niente di più. Pensate che al Municipio 2 nel mese di Novembre in questi anni erano ancora disponibili risorse per circa 20.000 euro o più che per un municipio é moltissimo. Ci sono territori enormi su cui seminare e non si deve perdere tempo.

E poi i distretti culturali su cui forse qualcuno ha letto nei giorni scorsi: se rimangono carta organizzativa nin ne guadagnaremo nulla, se diventano lo strumento amministrativo-politico per legare fortemente i quartieri ad alcune realtà chiave allora siamo sulla buona strada.

Quartieri Connessi non é solo il nome di un bando aperto ma é la prospettiva verso cui dobbiamo declinare la cultura nei prossimi cinque anni: fare in modo che sempre più cittadini di un quartiere ne visitino un altro e viceversa. Milano é ancora da scoprire capillarmente e il Centro può invece ospitare meno mostre, più lunghe nell'esposizione e forse con meno palinsesti.
... ContinuaRiduci

Continua su Facebook

5 giorni fa

Luca Costamagna

Ecco la nuova mappa dei traporti metropolitani di Milano.
L'interconnessione che si è realizzata e si realizzerà con l'arrivo della M4 permetterà una mobilità più semplice, ma io spero che sia una grande occasione per riscoprire l'identità e la straordinaria forza dei quartieri.

Milano è una grande città fatta di quartieri straordinari ma a volte pochi metri cambiavano e cambiano questa percezione: uno di questi motivi era proprio legato al trasporto pubblico. Penso alle fermate M4 di Argonne e Susa, nel lungo viale Argonne, un viale che non dividerà più il percorso verso il Grande Parco Forlanini e Linate da una parte e il centro dall'altra. Un viale per un quartiere "antico" come l'Acquabella la cui memoria dobbiamo riprendere e valorizzare.
... ContinuaRiduci

Continua su Facebook

5 giorni fa

Luca Costamagna

20 Gennaio. Da oggi Joe Biden entra alla Casa Bianca, alla guida di una nazione gravemente colpita dal covid19 che Trump non ha mai voluto affrontare seriamente, da ferite economico sociali enormi.

Dicono che i primi 10 giorni in particolare e i primi 100 prendera' provvedimenti simbolo per dare un nuovo impulso ad azioni di governo diametralmente opposte al suo predecessore.

Donald Trump esce dalla Casa Bianca, oggi, ma non uscirà di scena facilmente. Cosi i suoi sostenitori e soprattutto l'odio, la violenza che non sono comportatamenti che si cancellano con atti unilaterali ma con percorsi di riconciliazione e pace, fiducia e tempo.
Il ritardo e i toni con cui il Governo Italiano ha preso le distanze dai fatti del 6 Gennaio rimane una grave ferita.

In tutto questo Joe Biden, insieme all'aiuto di John Kerry, dovrà recuperare 4 anni persi complementamente per le sfide sul clima e sull'ambiente.

Buon lavoro Presidente Biden!
... ContinuaRiduci

Continua su Facebook

1 settimana fa

Luca Costamagna

8 APRILE 2021

Buongiorno a tutti, nella foto vedete il vecchio Teatro Menotti che tra pochi mesi diventerà il nuovo Teatro Menotti Filippo Perego.

Sono stati anni e mesi difficilissimi per questo Teatro in particolare, ma non abbiamo voluto lasciarlo solo. Perché il Teatro é comunità, non solo spettacolo, cultura e pensiero.

In questi tempi di chiusure il Menotti sta rinnovando i suoi spazi per presentarsi in modo nuovo alla città. Lo può fare dalla straordinaria generosità del mecenate Filippo Perego e anche da quella di molti cittadini di Milano.

Spazi fisici cambiati ma anche molte progettualita' e novità che si spera presto di presentare al pubblico.

8 Aprile 2021, in presenza oppure online ma comunque abbiamo una data da segnare.

Ben prima di allora mi auguro che il Governo, qualunque governo venga fuori da questa crisi, dia risposte concrete alle tantissime lavoratrici e lavoratori dello spettacolo perché non venga meno la dignità del loro lavoro e quindi della loro scelta professionale.
... ContinuaRiduci

Continua su Facebook

1 settimana fa

Luca Costamagna

Questa mattina in bici per il Municipio 2: un territorio fantastico, con la Martesana ma soprattutto con angoli, case, spazi pubblici e privati davvero unici.

Via Padova, molte traverse di viale Monza, il quartiere di Gorla e Crescenzago che fu comune: luoghi stupendi dove si possono fare moltissime cose per renderli punti attrattivi, dove la dimensione di "borgo" non è solo ricordo nostalgico del passato ma strumento per costruire un tessuto sociale forte, più coeso, più bello.

Nei prossimi cinque anni bisognerà molto lavorare per questi luoghi a livello comunale e anche a livello municipale dove soprattutto a livello culturale la giunta leghista non è stata in grado di costruire, insieme alle realta' del territorio, una radicata offerta di spettacoli, musica, teatro di strada, valorizzazione di spazi pubblici.

Pensate quanti angoli di questo territorio potevano essere abitati dalla cultura, dall'aggregazione sociale.

Quando ci sono problemi bisogna vederli e lavorare per risolverli ma non devono diventare l'alibi per non fare tutto il resto. La potenzialità di questi luoghi é unica e la Milano dei quartieri deve ripartire da questa consapevolezza.
... ContinuaRiduci

Continua su Facebook

1 settimana fa

Luca Costamagna

A questi dati, aggiungiamo un fenomeno difficilmente tracciabile ma ugualmente illecito: quanti utilizzano i cestini amsa per mettervi dentro la propria pattumiera o altro, di dimensioni minori ma che non andrebbe certo smaltito nei cestini pubblici.

Riceviamo molte segnalazioni per richiedere l'installazione di cestini che c'erano ma sono stati tolti per questi sbagliatissimi fenomeni.

La scelta di Amsa é comprensibile e giusta in questo casi, ma é anche vero che non si possono togliere troppi cestini.

Chi smaltisce i propri rifiuti nei cestini non sta facendo il bene del suo quartiere, del territorio e della città.
... ContinuaRiduci

Continua su Facebook

1 settimana fa

Luca Costamagna

Il mio pensiero in questa giornata é per Giulio Regeni nel giorno del suo compleanno, 33 anni avrebbe compiuto oggi.

Queste sono le parole di Paola e Claudio, i suoi genitori.

Questa crisi di governo, tra le altre cose, rallenta ancora di piu' la verità.
... ContinuaRiduci

Continua su Facebook

2 settimane fa

Luca Costamagna

Oggi esce nelle librerie un nuovo libro su Giorgio Perlasca; molto particolare in quanto rivolto ai bambini dai 4 ai 6 anni.

Con il linguaggio ovviamente giusto per quell’età racconta Giorgio Perlasca con la metafora del cavaliere medioevale che difende i più deboli.

Proprio lo scorso anno, in questi giorni, avevamo avuto il privilegio di avere in Municipio, in Auditorium e all'Istituto Caterina da Siena, il figlio Franco per due testimonianze.

#perlasca #fondazioneperlasca

https://edizionilapis.it/libro/9788878747968-il-cavaliere-delle-stelle/…
... ContinuaRiduci

Continua su Facebook

2 settimane fa

Luca Costamagna

Tra le tante cose negative di una crisi di governo e di una crisi in questo momento storico, non dimentichiamoci cosa comporta per Milano e le città: ancora più incertezza su fondi e progetti strategici per il sostegno alla fragilità e per lo sviluppo. ... ContinuaRiduci

Continua su Facebook

2 settimane fa

Luca Costamagna

Ringrazio Patrizia Toia e gli Eurodeputati PD per questo appello che condividoz sottoscrivo e sostengo perché non possiamo davvero chiudere gli occhi di fronte a quanto sta succedendo ... ContinuaRiduci

Continua su Facebook

2 settimane fa

Luca Costamagna

Dal portale milano partecipa ciascun cittadino da oggi potrà dare il proprio contributo per il PIANO ARIA CLIMA. Vi racconto i dettagli in questo video! ... ContinuaRiduci

Continua su Facebook